La giuria del Premio Fossati 2019, vista da Filippo “Peppo” Paparelli. Da sinistra: Claudio Ferracci, Luca Boschi, Michele Ginevra, Gianni Brunoro e Paolo Guiducci.

Rimini 21 luglio 2019.  Il primo classificato del Premio Franco Fossati 2019 è “Come è bella l’avventura”, di Mino Milani, curatori Giovanni Giovannetti e Luisa Voltan, editore Effigie, “per l’originalità del tipo di approccio critico – si legge nelle motivazioni -, al tempo stesso serio nei contenuti ma anche popolare nella forma, grazie al suo sorprendentemente ampio sviluppo figurale, ricco peraltro di didascalie esplicative”. Menzione speciale a “Protofantascienza italiana”, autori vari, editore Fondazione Rosellini, per il “coraggio culturale” di avere affrontato – e ugualmente con un’ampia componente figurativa – un tema raramente discusso a livello critico (e da molto tempo trascurato), favorendo così l’ipotesi di un suo ulteriore approfondimento futuro”. Il Premio Franco Fossati è stato istituito nel 1997 da Cartoon Club in collaborazione con la Fondazione Fossati, intitolato alla memoria dell’autorevole storico e critico del fumetto prematuramente scomparso nel 1996. E’ dedicato a testi italiani di storia, critica e saggistica sul fumetto. Il Premio vanta una giuria composta da noti critici ed esperti del settore.

Biblioteca delle Nuvole

Di Biblioteca delle Nuvole

La Biblioteca delle Nuvole di Perugia è una delle più grandi biblioteche specializzate di fumetti ed illustrazione in Italia. L’ingresso è libero e la consultazione gratuita, si può usufruire di un servizio prestiti ed è inoltre possibile organizzare visite guidate su appuntamento. La Biblioteca organizza corsi di disegno, corsi di tecnica del fumetto, seminari, incontri con gli autori, mostre personali e tematiche, conferenze e proiezioni. Si offre inoltre consulenza per tesi di laurea.