REPETITA JUVANT! SABATO TUTTI IN BIBLIOTECA!

TRA I MIGLIORI GRAPHIC NOVEL PUBBLICATI IN GRAN BRETAGNA DEL 2017….

…secondo la giornalista Rachel Coocke del quotidiano britannico THE GUARDIAN ci sta anche FATHER AND SON di E.O.Plauen.

A parte il fatto che non ci sembra calzare la definizione di “graphic novel” per questa importante opera (ma si sa che a volte questa definizione viene affibbiata in base alle caratteristiche cartotecniche-editoriali), non possiamo che condividere.

Soprattutto in questo momento storico, in cui da più parti si rimettono in discussione eventi drammatici accaduti prima e durante la seconda guerra mondiale, in relazione all’operato di regimi fascisti e nazisti. Se anche fosse stato vero che i treni arrivavano in orario, per qualcuno poteva non essere così importante. E’ il caso di Erich Ohser, vero nome di E.O.Plauen (Untergettengrün, 18 marzo 1903 – Berlino, 6 aprile 1944), autore delle sagaci strisce(perchè di questo si tratta) di VATER UND SON.

Ohser aveva dovuto dotarsi di uno pseudonimo per poter lavorare, in quanto la sua domanda di ammissione alla Camera di Commercio del Reich era stata rifiutata, reo di aver realizzato negli anni ’20 una caricatura di Adolf Hitler. Ma nonostante  il suo lavoro fosse decisamente innocente (Vater und Son è una striscia umoristica muta che racconta di dinamiche quotidiane tra un padre e il suo bambino), la Gestapo lo ha schedato e controllato per anni per poi, il 28 marzo del 1944, arrestarlo insieme al suo amico Erich Knauf. Ohser si impiccò in cella,la notte prima del processo, mentre il suo amico venne giustiziato a maggio.

Vater und Son (mai pubblicato in italiano, se non su qualche raccolta) nell’edizione cinese

Vater und Son sulla carta delle arance, in Spagna

Vater und Sohn, Erich Ohser (E.O.Plauen) Tarfi Export Valencia

LA BIBLIOTECA PRESENTA…venite a farci gli auguri e due chiacchiere il 16 dicembre!

LUCIANO BOTTARO in mostra a Bibbiena (grazie a Giuseppe Scapigliati)

“Cronache del mondo dopo la guerra termonucleare” è un titolo quantomai d’attualità. Ma la grazia del disegno di Bottaro ci riporta alla dimenzione fantastica. Bella iniziativa, imperdibile catalogo.

Per un approfondimento sulla vita e l’opera di Luciano Bottaro si possono consultare, in biblioteca, i numeri de I Maestri Disney a lui dedicati (3, 10, 16, 21 e 26), il volume Topolino – 70 anni di carta (Tutto Disney n.25 del novembre 2002), dove viene riproposta, annotata, la storia a più mani 60 anni insieme con Topolino, e il secondo numero di Paper Fantasy, dove viene ristampata Paperino e il razzo interplanetario.

 

 

Ecco un bel regalo di Natale! Tutto il Commissario Spada per Mondadori.

SI PARLA DI FUMETTI, AI PIANI ALTI…

Zadie Smith, nata Sadie Smith (Londra, 25 ottobre 1975), è una scrittrice e saggista britannica.

Fino ad ora ha scritto quattro romanzi ambientati perlopiù a Londra. Negli ultimi anni è stata celebrata come una delle giovani autrici inglesi di maggior talento.

IL MIO LIBRO.kataweb.it riporta un’intervista/conversazione con lo scrittore americano Nathan Englander. Interessante il tema trattato (la scrittura è etica) ma segnaliamo che la Smith ad un certo punto dichiara:

“In questo momento sto leggendo molte graphic novel, e seguire le storie disegno dopo disegno mi apre la mente.”

4 Dicembre: auguri a REGIS LOISEL che compie 66 anni!

Per chi se lo è perso, il ciclo di Velissa (La ricerca dell’augello del tempo) è stupendo. Disponibile in 4 volumi in biblioteca, naturalmente!

E nonostante una vita editoriale travagliata in Italia, vale la pena provare anche la sua versione di PETER PAN.

O anche l’ultima follia: le avventure francesi di Topolino!

Il 28 novembre 1957 nasceva JERRY ORDWAY. Auguri!

BUON COMPLEANNO, HORACIO!

Domenica 30 novembre 2008. Con HORACIO ALTUNA e ANITA a Barcellona. Usare questo sito per motivi personali si può, si deve in casi come questo. Tutto lo staff della BIBLIOTECA augura

B U O N   C O M P L E A N N O

a

HORACIO ALTUNA

amico e maestro di tutti noi.

Condividiamo bei ricordi. Mostra “Tutti i colori del buio” Perugia 2010

Mostra di opere originali di Dave McKean e Miguelanxo Prado, all’ex Borsa Merci di via Mazzini! Bellissima. e al teatro Pavone incontro con gli autori e proiezione di De Profundis di Prado. Dave gira per Perugia col suo taccuino di disegni, poi solo molto tempo dopo scopri che ne ha realizzato un libricino, delle sue vedute “particolari” di Perugia. Facciamo presente agli organi di informazione e alla politica, ma nessuno dà importanza alla cosa. Nessuno sa bene chi è Dave McKean. I perugini però possono riconoscere, seppure deformate dall’estro visionario di Dave, alcune tra le più suggestive vie del centro storico cittadino.