Category Archives: Drawing Masters

Un volume su FERNANDO CARCUPINO, finalmente.

Ce lo segnalano il prof.Moreno Barboni ed il prode Ferruccio Giromini…

Il volume Sex and Horror: The Art of Fernando Carcupino è stato realizzato dall’editrice inglese  Korero Press.

Classe 1922, nato a Napoli da famiglia Milanese, Carcupino ha esordito da giovanissimo con delle vignette umoristiche pubblicate sul settimanale di satira Settebello, per poi collaborare, subito dopo la guerra, con la seminale rivista a fumetto Asso di Picche, entrando a far parte di quello che oggi viene ricordato come il Gruppo di Venezia, formato da giganti come Hugo Pratt, Dino Battaglia, Damiano Damiani, Alberto Ongaro e, appunto, Carcupino.
Tra gli anni ’50 e ’70 prestò le sue matite e i suoi pennelli a riviste come Epoca e Grazia (per le illustrazioni dei romanzi a puntate di Simenon con le storie di Maigret), realizzando molte copertine per le testate di Edifumetto che sono poi gran parte del materiale raccolto nel libro pubblicato da Korero.

 

Il 2 gennaio 1857 nasceva a Madison (Wisconsin) FREDERICK BURR OPPER

Frederick Burr Opper (Madison, 2 gennaio 1857 – New Rochelle, 28 agosto 1937) è stato un fumettista statunitense, è considerato uno dei pionieri del mondo dei fumetti noto soprattutto per il suo fumetto Happy Hooligan, conosciuto in Italia come FORTUNELLO e che ispirò a Federico Fellini il personaggio di Gelsomina nel film “La strada”, interpretato da Giulietta Masina.

L’uomo che vedeva nel futuro!

È morto a 86 anni Syd Mead, designer e artista concettuale che lavorò a numerosi film di fantascienza tra cui Blade Runner, Tron e Alien. Mead era nato il 18 luglio del 1933 a Saint Paul (Minnesota, Stati Uniti), e aveva iniziato la sua carriera lavorando come designer di automobili ed elettronica di consumo. Il suo primo lavoro nel cinema risale al 1979, quando realizzò il design dell’entità aliena “V’ger” nel film Star Trek, mentre nel 1982 fu tra gli artisti che idearono le ambientazioni futuristiche del film di Ridley Scott Blade Runner. Tra gli ultimi film a cui aveva lavorato ci sono Blade Runner 2049, e poi Mission: Impossible III, Elysium e Tomorrowland. 

 

Le moto di TRON, del 1982!

 

La mostra dedicata ad ALBERTO BRECCIA a Bologna! Foto 2

 

La mostra dedicata ad ALBERTO BRECCIA a Bologna! Foto 1

impressionante

Da non perdere su GIORNALE POP l´articolo su Jack Cole

Uno dei piu`grandi fumettisti di tutti i tempi

www.giornalepop.it/plastic-man-di-jack-cole/?fbclid=IwAR2e64zxUHGdbI2tYQL5_rfsdLPU0Pm7GF4oxvCb6DcgW3465LQ2VEqYiFE

Alberto Breccia. Il signore delle immagini. Una mostra a Bologna!

 

30 novembre 2019 – 7 gennaio 2020 

Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna 

inaugurazione sabato 30 novembre h 12

Chiedi chi era Steranko…

Jim Steranko compie oggi 81 anni. Chiedi chi era Steranko. Chiedilo ad un lettore di quindici anni di età. Chiedi chi era Steranko, e lui ti risponderà….

 

il 22 ottobre 1934…

…debutta sul Chicago Tribune la striscia quotidiana a fumetti “Terry and the pirates” di Milton Caniff.

VITTORIO GIARDINO a Perugia.

Jonas Fink, è un personaggio creato da Vittorio Giardino. Il fumetto è stato pensato come una trilogia, che ripercorre la vita di Jonas. In passato erano stati pubblicati due volumi: L’infanzia (1991) e L’adolescenza (1998). Il nuovo volume “Jonas Fink – Una vita sospesa” contiene sia le due storie precedenti che la terza che conclude la trilogia.

La storia, ambientata a Praga a partire dal 1950, racconta di Jonas Fink, un bambino di origini ebree che assiste all’arresto immotivato del padre nel corso delle purghe anti-borghesi da parte del regime socialista. Cresciuto dalla madre in povertà, abbandona gli studi per andare alla ricerca del padre.