Nasce a Roma (Italia) il 6 gennaio 1924. Frequenta il Liceo Artistico e inizia a lavorare, intorno agli anni Quaranta, come animatore per La Settimana Incom, che all’epoca produceva anche cortometraggi d’animazione con la direzione artistica di Antonio Rubino.
Su settimanali come L’ometto Pic e L’Avventura pubblica illustrazioni e le prime storie a fumetti.
Collabora a un cortometraggio animato sceneggiato da Federico Fellini dal titolo “Hello Jeep!” che dovrebbe essere abbinato al film “Roma città aperta” di Roberto Rossellini, ma che, invece, non sarà mai proiettato.
La collaborazione con il settimanale umoristico Il Travaso inizia nel 1948, con lo pseudonimo di Kremos. Con la sue procaci donnine in copertina, la tiratura del settimanale aumenta notevolmente, anche se qualche numero viene sequestrato per oltraggio al pudore. Lavora anche come cartellonista cinematografico e continua a realizzare film d’animazione, ma le sue illustrazioni e vignette appaiono quasi in esclusiva su Il Travaso e, naturalmente, sui supplementi Travasissimo, salvo saltuarie brevi collaborazioni al settimanale Otto, tavole per la “Vita di Casanova” e disegni umoristici per alcune agenzie angloamericane come la londinese Black Star e la Crown di New York.
Nel 1949 collabora anche con Le grandi avventure, una breve serie di albi a fumetti della romana Mondiale Editrice. Nel 1957, a causa d’una questione di copyright sollevata da un omonimo pittore, deve firmarsi prima (Fu)Kremos e poi semplicemente Niso.
Dal 1962 insegna disegno animato presso l’Istituto di Stato per il cinema, a Roma.
Nel 1972 vince il Bagatto d’oro per la pubblicità di un “carosello” e nel 1974 partecipa come capo animatore alla realizzazione di un lungometraggio d’animazione intitolato “I tre Moschettieri”.
Negli anni Novanta svolge attività di grafico pubblicitario e illustratore.
Muore a Bozzolo (Mantova, Italia) il 14 marzo 2002.

 

 

 

Biblioteca delle Nuvole

Di Biblioteca delle Nuvole

La Biblioteca delle Nuvole di Perugia è una delle più grandi biblioteche specializzate di fumetti ed illustrazione in Italia. L’ingresso è libero e la consultazione gratuita, si può usufruire di un servizio prestiti ed è inoltre possibile organizzare visite guidate su appuntamento. La Biblioteca organizza corsi di disegno, corsi di tecnica del fumetto, seminari, incontri con gli autori, mostre personali e tematiche, conferenze e proiezioni. Si offre inoltre consulenza per tesi di laurea.