SERGIO TOPPI, L’UOMO CHE HA FATTO DEL FUMETTO POESIA VISIVA IN MOSTRA A DRAWING MASTERS!

Pubblicato da Morrilwen il

L’UOMO CHE HA RESO IL FUMETTO POESIA VISIVA

Nato a Milano nel 1932, è senz’altro uno dei più noti illustratori e fumettisti italiani nel mondo. La sua carriera lo ha visto firmare tantissime immagini per enciclopedie, riviste, quotidiani, storie brevi e lunghe a fumetti, sia su riviste d’autore che pubblicazioni popolari. Esordisce negli anni cinquanta come illustratore per la UTET. Successivamente lavora in pubblicità con gli studi Pagot. Ai fumetti arriva nel 1966, sul Il Corriere dei Piccoli per il quale realizza i famosissimi soldatini di carta. Collaborerà per anni con la rivista, con soggetti di vario tipo (storico, bellico, di cronaca e altro ancora). Al Corriere dei Piccoli seguono il Corriere dei Ragazzi e il Messaggero dei ragazzi diretto da padre Giovanni Colasanti. Per quest’ultimo in particolare disegnerà varie sceneggiature di Mino Milani basate su eventi storici. Inizia un periodo fitto di collaborazioni con riviste tra le quali Sgt. Kirk, Linus, Alter Alter, Il Giornalino, Il Mago, Corto Maltese, L’Eternauta, Comic Art. Le sue illustrazioni appaiono sulle pubblicazioni periodiche, sui quotidiani e sulle copertine di libri: da Famiglia Cristiana a Selezione (Reader’s Digest), dal Messaggero al Corriere della Sera, dai libri Einaudi a quelli della UTET. Tra il 1976 e il 1978 realizza tre volumi per la collana Un uomo un’avventura edita da Cepim. Nel 1984 crea il Collezionista, unico personaggio fisso della sua carriera, per la collana I protagonisti di Orient Express. Dotato di un tratto personalissimo e inconfondibile che combina genialmente disegno, grafica e narrazione sequenziale, Toppi vìola i contorni che delimitano le vignette precorrendo innovazioni grafiche di là da venire. Per la Larousse lavora su alcuni episodi dell’Histoire de France en bandes dessinées e di La Découverte du Monde. Sempre in ambito storico è il suo apporto alla Storia dei popoli a fumetti di Enzo Biagi, Arnoldo Mondadori Editore. Nel corso della sua lunga carriera ha vinto numerosi premi nazionali e internazionali e  ispirato altri autori di fumetto di altissimo livello come Nicola Mari, Daniel Zezelj, Frank Miller, Howard Chaykin e Walter Simonson.  Scompare a Milano nel 2012.

toppi 1 toppi 3 toppi1 toppi2

Categorie: Appuntamenti