Il volume su Rino Albertarelli ha vinto il Premio Fossati

La giuria, composta dal nostro Claudio Ferracci, Luca Boschi, PierLuigi Gaspa, Sergio Brancato e Gianni Brunoro ha votato all’unanimità e il volume dedicato a Rino Albertarelli si è aggiudicato la 19a edizione del Premio Franco Fossati, concorso nazionale per le opere di critica e saggistica sul fumetto realizzate da autori italiani. Da segnalare comunque il buon posizionamento, tra i finalisti, dell’interessante “Graphic Novel – il fumetto spiegato a mio padre”, opera prima di Nicola Andreani, anch’egli in forza alla Biblioteca delle Nuvole.

Tutti i volumi finalisti (grazie alla Fondazione Fossati e a Cartoon Club!) sono DISPONIBILI IN BIBLIOTECA.

Il Premio è stato consegnato sabato 18 luglio nel corso della cerimonia di premiazione alla Palazzina Roma in Piazzale Fellini a Rimini..

Rino Albertarelli, maestria e versatilità di un talento innato” è la prima e unica monografia dedicata a Rino Albertarelli (Cesena, 8 giugno 1908 – Milano, 22 settembre 1974), uno dei principali maestri del fumetto italiani, uno dei suoi padri fondatori, costruita con scrupolo e pazienza sulla base dell’archivio personale della famiglia Albertarelli. 320 pagine che ripercorrono l’avventura umana e artistica di uno degli autori più influenti del secolo nel campo non solo del fumetto ma anche dell’illustrazione; 

Numerosi i contributi di importanti studiosi e critici italiani: da Paola Pallottino a Claudio Bertieri, da Franco Spiritelli a Leonardo Gori, da Gianni Brunoro a Rinaldo Traini, da Claudio Gallo e Giuseppe Bonomi a Giulio Cuccolini, da Stefano Gorla a Daniele Brolli, con le testimonianze di Piero Zanotto, Claudio Nizzi, Graziano Frediani e naturalmente del figlio Ario Albertarelli, e la ripresa di interventi di Sergio Bonelli e Oreste del Buono.

RINO ALBERTARELLI, MAESTRIA E VERSATILITÀ DI UN TALENTO INNATO
a cura di Silvio Costa, Paolo Gallinari, Luigi Marcianò e Luciano Tamagnini
formato cm. 21×29,7, 320 pagine a colori, copertina con alette, brossurato filo refe
(Anafi, Reggio Emilia, maggio 2015)