Bloccati in casa dall’emergenza sanitaria, ogni giorno postiamo rarità, curiosità, ritrovamenti…

in particolare il 4 maggio (accidenti, sono sempre in ritardo) avremmo dovuto ricordare uno dei più importanti intellettuali italiani, purtroppo prematuramente scomparso: Romano Calisi, nato appunto il 4 maggio 1931.

Un reperto storico di notevole valore, la foto (originale) dell’incontro tra due grandi uomini: Romano Calisi e Lee Falk! Foto scattata in occasione del primo (in assoluto) salone del fumetto tenutosi a Bordighera nel 1965 (poi spostatosi a Lucca l’anno successivo, per divenire quello che è oggi conosciuto come il LuccaComics and Games). La foto è stata donata alla biblioteca da Luca Calisi, figlio di Romano.

Chi è ROMANO CALISI:

Nasce a Roma (Italia) il 4 maggio 1931. Antropologo, esperto di mezzi di comunicazione di massa, pioniere dello studio dell’interdisciplinarità e convinto fautore del dialogo tra conoscenze, imprime una svolta epocale alle sorti della fruizione fumettistica. Intellettuale a tutto tondo, si forma alla scuola di Luigi Volpicelli, direttore dell’Istituto di Pedagogia dell’Università di Roma.
E’ segretario generale del Centro di sociologia delle comunicazioni di massa e direttore del trimestrale Comunicazioni di massa quando, nel 1965, fonda il Primo Salone dei Comics (Bordighera, 22-23 febbraio 1965) con Umberto Eco e Claudio Bertieri. A presiedere l’evento è costituito un Comitato scientifico, composto da figure specializzate nei più disparati settori del sapere: un sociologo (Pierre Strinati), un fotografo (Lanfranco Colombo), un medico (Pino Donizetti), un artista (Jacques Lob), un semiologo (Umberto Eco), un cultore della paraletteratura (Francis Lacassin), oltre a Luigi Volpicelli, che dall’anno seguente troverà al Salone una nuova sede a Lucca, intervenendo presso il sindaco della città toscana.
Dopo la quarta edizione, Calisi abbandona la direzione del Salone per dedicarsi agli impegni universitari e allo sviluppo di ricerche fumettistiche di matrice pedagogica, vocazione di sempre (è tra i fondatori dell’INDIM, Istituto nazionale di documentazione sull’immagine, con sede ad Arezzo, orientato all’analisi e allo sviluppo dei rapporti tra didattica e fumetto).
Trasferitosi temporaneamente in Africa con la famiglia per un programma di studi per l’Unesco (con la prospettiva poi di trasferirsi a New York), rimane vittima del conflitto locale con l’Uganda: viene ucciso a Mwanza (Tanzania) il 20 maggio 1975. (dal sito della Fondazione Fossati)

Chi è LEE FALK:

pseudonimo di Leon Harrison Gross (Saint Louis, 28 aprile 1911 – New York, 13 marzo 1999), è stato un fumettista statunitense. Conseguita la laurea, intraprende l’attività di pubblicitario, conoscendo per lavoro il disegnatore Phil Davis. Nel 1930 si trasferisce a New York, con l’intenzione di diventare un autore di fumetti. Nel 1934, in collaborazione con Davis, crea il personaggio di Mandrake il mago, per la King Features Syndicate, e nel 1936, su disegni di Ray Moore, nasce Phantom, l’uomo mascherato, il primo eroe mascherato dei fumetti. (da Wikipedia)

Alcune immagini su Romano Calisi:

Calisi è quello a destra (con Ernesto De Martino ed Emilio Servadio durante la ricerca “Sud e magia”; foto di Ando Gilardi)

Alcune delle numerose pubblicazioni di Calisi:

 

e in che compagnia!

Biblioteca delle Nuvole

Di Biblioteca delle Nuvole

La Biblioteca delle Nuvole di Perugia è una delle più grandi biblioteche specializzate di fumetti ed illustrazione in Italia. L’ingresso è libero e la consultazione gratuita, si può usufruire di un servizio prestiti ed è inoltre possibile organizzare visite guidate su appuntamento. La Biblioteca organizza corsi di disegno, corsi di tecnica del fumetto, seminari, incontri con gli autori, mostre personali e tematiche, conferenze e proiezioni. Si offre inoltre consulenza per tesi di laurea.