C’è un tesoro in ogni dove…edizione TuttiaCasa (86).

Pubblicato da Morrilwen il

Bloccati in casa dall’emergenza sanitaria, ogni giorno postiamo rarità, curiosità, ritrovamenti…

…come lo strano gadget Disney “Topo Taps”! Ne uscirono due serie,  la seconda (del 1993) dedicata al film di successo Aladdin. Si trattava di una specie di piccoli album in cartoncino, nei quali collocare invece che delle figurine dei veri e propri “tappi a corona”, come quelli delle bibite o della birra, ma con su serigrafati i ritratti dei personaggi Disney. La prima serie era dedicata ai personaggi dei fumetti di Topolino (quella non l’abbiamo trovata, ma non si sa mai…).

Consigliamo chi disegna di dare un’occhiata a:

https://characterdesignreferences.com/art-of-animation-3/aladdin

Curiosità:

L’animatore supervisore Glen Keane ha usato le immagini di cantanti ed attori cinematografici che piacciono agli adolescenti per costruire il fisico di Aladino. L’ispirazione principale per il suo aspetto fu originariamente il Michael J. Fox in Ritorno al futuro, ma in seguito cambiò, come è evidente)  in Tom Cruise. Keane si è  basato per il movimento dei pantaloni larghi di Aladdin sulla gestualità del rapper MC Hammer. Alcuni hanno affermato che questa concezione del personaggio lo rende quasi troppo contemporaneo per l’ambientazione del film.

Glen Keane (nato il 13 aprile 1954) è un animatore, autore e illustratore americano. Keane è stato animatore di personaggi alla Walt Disney Animation Studios per film come La sirenetta, La bella e la bestia, Aladdin, Pocahontas, Tarzan e Rapunzel. Keane ha ricevuto l’Annie Award 1992 per l’animazione dei personaggi, il Winsor McCay Award 2007 per il contributo nel campo dell’animazione e nel 2013 è stato nominato Disney Legend.

Categorie: News