Il 15 gennaio 1905 veniva pubblicata l’ultima tavola del fumetto “The upside down”sul New York Herald.

Opera più nota di GUSTAVE VERBEEK, cartoonist olandese (ma nato a Nagasaki da un missionario della chiesa americana).

Un fumetto a “doppia lettura”, che dopo alver scorso l’ultima vignetta dovevi rovesciare il giornale e rileggerle tutte e 6 di nuovo, perchè rovesciate avevano un altro significato. Un’opera unica e fondamentale per chi è interessato alla storia critica del fumetto ma anche in generale alle teorie della percezione visiva.

 

Divertente vedere come un uccello rovesciato diventi un pesce, una barca ed un’isola con due alberi…