Category Archives: News

Altre notizie sul fumetto “Martin Luther King and the Montgomery story”.

Fortemente legato agli albori della storia del movimento per i Diritti Civili in America, il fumetto racconta del boicottaggio dei trasporti pubblici avvenuto nel 1955 a Montgomery, nello stato americano dell’Alabama, da parte della comunità afroamericana a seguito dell’arresto di Rosa Parks, accusata di aver violato le leggi sulla segregazione razziale rifiutandosi di cedere il proprio posto in autobus ad un bianco. Nel 1956 aiutò a far circolare idee di pace e di non violenza ma la storia di questo fumetto non si concluse allora. FOR (Fellowship of Reconciliation) ne pubblicò una versione in spagnolo che venne distribuita in America Latina e nei successivi 60 anni apparvero diverse nuove traduzioni ad affiancare l’azione di nuovi movimenti pacifisti e non violenti nel mondo. Nel 1959 venne distribuito in Sud Africa tra coloro che resistevano al regime dell’Apartheid e si racconta che negli anni ’70 circolasse tra le fila dei giovani che erano contro la guerra in Vietnam. Certo è che nel 2006 ne fu realizzata una versione in lingua araba e farsi che fu distribuita dalla giovane attivista egiziana Dalia Ziada, nel gennaio del 2011, tra coloro che protestavano in piazza Tahrir contro il regime autoritario di Mubarak.

Il fumetto è stato scritto dal pacifista Alfred Hassler e disegnato da un artista restato a lungo senza nome che lavorava nello studio di Al Capp (solo oggi si scopre il nome di questo artista, che per evitare rappresaglie da parte di movimenti razzisti ovviamente non si era firmato): si tratta  nientemeno che del grande Sy Barry, acclamato disegnatore delle avventure de L’Uomo Mascherato (The Phantom) per i quotidiani americani. La tiratura iniziale è stata di 250.000 copie, che dà un’idea della potenza del mezzo fumettistico del tempo.

    “Invece della tipica rete di distribuzione per i fumetti di quei tempi, che erano edicole, farmacie e negozi di dolciumi, The Montgomery Story è stato distribuito dalla Fellowship of Reconciliation tra gruppi per i diritti civili, chiese e scuole. Alcuni afroamericani hanno memorizzato e distrutto il fumetto per evitare di essere linciati per averlo in loro possesso “.

Sotto Sy Barry oggi, che finalmente presenta quella che è certo la sua opera più importante.

 

 

In biblioteca puoi trovare anche questo!

Finalmente scoperto il disegnatore del fumetto che ha influenzato il mondo!

Per quanto incredibile, solo la scorsa settimana il giornalista James Romberger ha infine scoperto il nome del disegnatore del famoso fumetto del 1957 ( Martin Luther King and the Montgomery Story) che ha influenzato la storia degli USA e del movimento per i diritti civili nel mondo.
Si tratta di Sy Barry, (fratello di Dan Barry) più noto per aver disegnato L’Uomo Mascherato (the Phantom) e Tarzan.

Ma come è possible che sia rimasto un mistero per così tanto tempo? Leggi i dettagli della scoperta su: comicsbeat.co

 

 

 

Il sito del disegnatore: http://sybarry.com/

VITERCOMIX. Cronaca di un successo.

 

Una scommessa vinta, questo è Vitercomix. Prima edizione che cattura consensi. Centrato l’obiettivo fissato alla prima conferenza stampa, traguardo raggiunto già alla prima giornata.

E’ stato un buon fine settimana quello appena trascorso. Bel via vai in Valle Faul, dove la Fondazione Carivit (sempre attenta a quello di positivo che si muove sul territorio) ha messo a disposizione dell’associazione organizzatrice gli spazi dell’ex mattatoio. Un Festival del Fumetto a Viterbo è possibile.

 

Sotto: l’affollata mostra mercato, al centro della foto LILLO, in visita alla mostra di fumetti realizzati con Greg per l’editrice ACME all’inizio degli anni’90.

 

Sotto: grande successo di pubblico della nutrita ARTIST ALLEY, con disegnatori umbri e laziali

 

Sotto: un momento dell’incontro con LILLO, da sinistra Francesco Coniglio, editore della mitica ACMe, Lillo e Luca Boschi, collaboratore delle riviste HEY ROCK e ANIMAL COMICS, giornalista, blogger, esperto e storico del fumetto, curatore delle collane adesso in edicola “Cocco Bill e il meglio di Jacovitti” e “Popeye”, nonchè di varie testate Disney.

 

Sotto: da sinistra il direttore artistico della manifestazione Marco Cannavò, il presidente dell’associazione Vitercomix Diego Lazzari e Laura Scarpa, autrice di fumetti, presidente dell’associazione Comicout, direttrice della rivista ScuoladiFumetto

 

Sotto. un’immagine della lezione di fumetto tenuta da Marco Cannavò e Sudario Brando

 

Sotto: il premio VITERCOMIX 2018

In anteprima cosmica IL GIOCO DA TAVOLO DI TEX!

 

MAI-PIU’-SENZA!

Disegni del sempre grande FABIO CIVITELLI.

Buon compleanno, Bruce!

Oggi è il compleanno di Bruce Timm, uno dei più influenti disegnatori americani.

È noto soprattutto per essere il creatore, insieme a Paul Dini del DC Animated Universe, ed è uno dei cartoonist più apprezzati non solo nel mondo dell’animazione.

Si è distinto anche nel mondo del fumetto, dove la sua creazione più importante, Harley Quinn, ha esordito sullo speciale Batman: Amore folle, sempre su testi di Paul Dini.

Ciao Mort, e grazie delle risate!

Domenica scorsa ci ha lasciato Mort Walker, in questa foto con Beetle Bailey ed il sergente Snorkel. il mondo è meno divertente, adesso.

Anche nel 2017…

ANCHE NEL 2017 LA BIBLIOTECA HA RICEVUTO IN REGALO FUMETTI DA AMICI E SOSTENITORI! GRAZIE A:

  • Enrique Breccia
  • Cleto Bonfanti
  • Artemio Settimi
  • Sergio Rossi
  • Marco Sportoletti
  • Lucia Maggi
  • Rodolfo Rotini
  • Valerio Vacca
  • Alessandro Mencarelli
  • Guido Stefanucci
  • Giampiero Giannoni
  • Fulvio Pazzaglia
  • Andrea Mazzotta
  • Roberto Giuli
  • Luigi Peluso
  • Attilio Santocchia
  • David Ferracci
  • Valentina Orologio
  • Maristella Pitzalis
  • Arianna Masciolini
  • Enrico Bianchi
  • Antonio Turcarelli
  • Sandra Pascoletti
  • Alessandra Pantò
  • Mauro Marchetti
  • Pierre Bizzotto
  • Riccardo Semeraro
  • Andrea Laprovitera
  • Andrea Fiorucci
  • Biblionet

9 gennaio 1953: prima pubblicazione di Sgt.Kirk!

Il sergente Kirk, costretto a partecipare ad un massacro di nativi, sceglie di difendere gli indiani. Nel 1953 in Argentina, sulle pagine della rivista MISTERIX della Editorial Abril, nasce IL PRIMO EROE WESTERN MODERNO. Scritto dal più grande autore di fumetti del ‘900 Hector German Oesterheld e disegnato dall’italiano Hugo Pratt.

Sotto, in una rara foto, Hugo Pratt con Fiorenzo Ivaldi, editore italiano della rivista Sgt.Kirk (1967).

Qui sopra la copertina del mitico n°1 dell’edizione italiana, nella quale Pratt omaggia il suo maestro Milton Caniff, rappresentando, a braccetto con Kirk e con Pandora Groovesnore (la ballata del mare salato) proprio Terry Lee, protagonista della saga “Terry and the pirates” realizzata da Caniff dal 1934 al 1946 (e successivamente continuata da George Wunder).

8 gennaio. Ricordiamo BERNARD KRIGSTEIN.

Bernard (Bernie) Krigstein è quello al centro, tra Wally Wood (a destra) e Harvey Kurtzman(a sinistra). Un vero “tris d’assi” come si diceva una volta. Questi signori hanno fatto davvero la storia del fumetto!

Bernie (nato a Brooklin nel 1919, scomparso l’8 gennaio 1990) in particolare è stato un vero e proprio innovatore; la sua (limitata, poi si è dedicato alla pittura) produzione è caratterizzata da una costante ricerca sia grafica sia legata alle possibilità espressive del mezzo.

Della sua storia più famosa, ” Master Race” del 1955 (qui sopra la prima e l’ultima pagina), così ha scritto ART SPIEGELMANN:

“Le due strisce di vignette senza parole che portano al culmine la storia … sono state spesso descritte come cinematografiche, un’espressione completamente inadeguata alla realizzazione: Krigstein condensa e distende il tempo stesso … la vita di Reissman fluttua nello spazio come la materia sospesa in una lampada di lava.  L’effetto cumulativo ha un impatto, simultaneamente viscerale e intellettuale, che è unico nei fumetti. ”

Qui sotto una piccola galleria:

Sotto ancora una curiosità, la splendida copertina di Jack Davis per in numero 1 di IMPACT COMICS  (aprile 1955) che ospita “Master Race”, dedicata alla storia di Krigstein, originale e stampa:

E l’autore del BARTOCCIO di quest’anno è…

Filippo “Peppo” Paparelli!Un applauso!