Notice: ob_end_flush() [ref.outcontrol]: failed to delete buffer zlib output compression in /web/htdocs/www.bibliotecadellenuvole.it/home/cloud/wp-includes/functions.php on line 3735
dicembre 2017 - Biblioteca delle Nuvole

Monthly Archives: dicembre 2017

Maschera Fuggiasca – L’eroe indimenticabile che nessuno ricorda in mostra a Orvieto fino al 1 gennaio!

ALLO SPAZIONAUTA/MOBY DICK  in Piazza della Pace, zona ScaleMobili, Orvieto Scalo. E in più MERCATINO VINTAGE!

Dalla recensione di Ilario Gobbi:

“Maschera Fuggiasca è un peculiare eroe dei fumetti, pubblicato in Italia negli anni ‘60, che vive una molteplicità di avventure spesso surreali nei panni sia del titolare della testata che del suo alter ego, Johnson. Ricco viveur dalla mente scaltra, abile spadaccino, agile escapista, avventuriero dalle inesauribili trovate, si trovava spesso a vivere avventure al limite dell’assurdo con grande sbigottimento dei lettori.

MF venne creato da Elio Meliconi (sceneggiatore) e da Benito Martone (disegnatore) e fu pubblicato dalla casa editrice Edizioni Ecate a partire dal 1966: la serie con protagonista l’ambiguo eroe/villain impeccabilmente vestito ha contato ben 244 numeri oggi praticamente introvabili, editi prima in formato pocket e poi simil-bonelliano.”

“Il personaggio rappresentava l’eroe italiano che un po’ tutti noi vorremmo essere: astuto, abile, approfittatore, donnaiolo, incarnava l’amicizia, l’amore e un po’ di menefreghismo e viveva avventure italiche ricalcate dai cliché dei supereroi americani del periodo ‘60-’80.

A metà tra Alan Ford e Zagor, condivideva con il primo la propensione alle avventure a tratti surreali e grottesche (spesso lo si vedeva nei salotti della società bene), con il secondo la pluralità di generi che spaziavano dalle esplorazioni nelle inospitali lande artiche agli scontri con il supercattivo di turno.

I toni spaziavano dal decadente e raffinato all’avventura supereroistica a seconda del periodo: questa varietà di stili e di situazioni era il punto di forza della serie ma anche fonte di continui attriti tra gli sceneggiatori e il Martoni (o Martone? il cognome compariva scritto in vari modi), nonché causa di un certo straniamento nei lettori che un giorno vedevano MF duellare con gli orsi polari, un altro cercare di battere a scacchi un supercomputer.”

Sotto, una copia di Maschera Fuggiasca esposta alla Biblioteca delle Nuvole:

Sotto ancora: alcuni momenti del convegno dedicato all’eroe dimenticato in occasione di Tiferno Comics 2016, con LUCA BOSCHI (che ha parlato dell’influenza di MF sul fumetto italiano dell’epoca, rivelando inediti aneddoti), SUDARIO BRANDO (che ha lanciato una campagna per la ristampa delle introvabili avventure del personaggio e, addirittura, perchè no?, la ripresa delle stesse con nuove entusiasmanti storie!), LUCIANO BERNASCONI (che ha raccontato l’esperienza di aver lavorato come ghost-drawer di Martoni), CLAUDIO FERRACCI (che ha invitato tutti alla Biblioteca delle Nuvole, per poter ammirare rare copie della storica testata) e un anonimo testimone che ha raccontato di aver conosciuto personalmente Martoni, amico del nonno.

A GENNAIO IN FRANCIA, A FEBBRAIO IN ITALIA…

…si potrà leggere il terzo volume del capolavoro di Vittorio Giardino: JONAS FINK! Le prime due parti sono state pubblicate più di 20 anni fa: L’infanzia (1991) e L’adolescenza (1998). A”IL LIBRAIO DI PRAGA” la biblioteca dedicherà un incontro con Giardino, non appena l’autore si renderà disponibile (ma siamo coscienti che gli impegni saranno molti, vista l’attesa di quest’opera eccezionale). Prima ancora di leggerla, la Biblioteca propone la candidatura al Premio Strega.

Nel frattempo condividiamo gli auguri personali che Vittorio ci ha inviato, come tutti gli anni. Lo staff della biblioteca ricambia con sincero affetto!

Il 27 dicembre 1922 nasceva a Milano FERDINANDO TACCONI

Scomparso nel maggio del 2006, Nando è forse il più copiato disegnatore italiano, certamente uno dei più grandi inchiostratori della storia del nostro fumetto, senza dubbio il migliore nel disegnare aerei (la sua passione) e automobili. Ricordo un aneddoto: ci trovavamo in Puglia in occasione di SalentoFumetto (manifestazione che si tenne a Lecce dal 1996 al 2000, mi pare, su impulso di GIULIA SAMMARCO). Ricordo una serata bellissima, una passeggiata, e Nando che si ferma stupito davanti al castello di Otranto, esclamando “Ma l’è grand!”. Nando aveva avuto occasione di disegnarlo (basandosi sulla poca documentazione fotografica disponibile nell’era pre-internet) e adesso che se lo trovava davanti scopriva di non aver azzeccato le proporzioni, disegnandolo troppo piccolo. Un episodio che la dice lunga sulla passione con cui Nando faceva il suo lavoro. Al di là di questo, una grande persona.

BUON NATALE dalla BibliotecadelleNuvole…

 

 

… e da WOODY WOODPECKER!

 

AND…

A Capodanno non perdere il MERCATINO VINTAGE di Orvieto!

…e l’incredibile mostra su MASCHERA FUGGIASCA, L’EROE DIMENTICATO DEL FUMETTO ITALIANO!

80 anni fa BIANCANEVE E I SETTE NANI

Il 21 dicembre 1937 al Carthay Circle uno stuolo di star, da Shirley Temple a Clark Gable, assisteva al primo lungometraggio di animazione della storia del cinema americano. Alla fine tutto il pubblico era in lacrime e in piedi ad applaudire, e pensare che neppure i trecento animatori che ci avevano lavorato credevano sarebbe stato un successo.

Sotto: Biancaneve di Hermann Vogel 1894

Sotto: la Biancaneve di Romano Scarpa

20 dicembre! Tanti auguri a Corrado Mastantuono!

BUON COMPLEANNO DA TUTTO LO STAFF DELLA BIBLIOTECA!

Qui in una foto scattata in occasione di PERUGIA COMICS 2014.

Da visitare: http://www.corradomastantuono.com/

Gli auguri da Horacio Altuna. Grazie maestro!

Mi sento di condividere gli auguri personali del maestro Horacio Altuna con tutti i miei amici e con tutti gli amici della BIBLIOTECA DELLE NUVOLE. Auguri anche a te, Horacio, ed alla tua splendida famiglia!

I Postorici a Bibbiena! Fino al 4 Febbraio!

A Bibbiena perchè LUCIANO BOTTARO era un grande autore di fumetti!

A Bibbiena perchè GIUSEPPE SCAPIGLIATI é un grande autore di fumetti, ma anche un sincero e competente appassionato!

Noi si va a Bibbiena!

Il 19 dicembre 1919 viene pubblicata sul New York Journal la prima striscia di THIMBLE THEATRE

La striscia, di E.C.Segar, vede come protagonista principale Castor Oyl, fratello di Olive Oyl. Questo ruolo passerà a Popeye (Braccio di Ferro da noi) dopo la comparsa dell’irascibile marinaio in una strip del 17 gennaio 1929, nell’episodio La gallina fischione africana (Whiffle Hen), nel quale viene assunto da Castor Oil per condurre una nave. Poco tempo dopo la striscia prenderà il nome di Popeye.