Monthly Archives: maggio 2017

Il 5 maggio 1905 nasceva a Kaysville (Utah) FLOYD GOTTFREDSON, il terzo papà di Topolino

gott-7

Noto soprattutto come il grande disegnatore delle strisce quotidiane che hanno contribuito a decretare la fama ed il successo di Topolino, Gottfredson iniziò a lavorare sulla seconda storia a strisce del topo più famoso del mondo, “Topolino nella Valle della Morte” (la prima, “Le audaci imprese di Topolino nell’isola misteriosa”, fu disegnata da Ub Iwerks e Win Smith su sceneggiatura di Walt Disney) e non solo dimostrò tutto il suo valore di cartoonist, ma anche di scrittore di testi per lunghe avventure.

gott

gott-5

Si era presentato da Walt Disney per lavorare al cinema di animazione, e venne assunto il 19 dicembre del 1929, con uno stipendio di 18 dollari alla settimana, come intercalatore e assistente animatore, per poi passare alle strisce quotidiane di Topolino nell’anno successivo, proprio sotto le insistenze dello stesso Walt Disney, che gli assicurò che l’incarico sarebbe stato solo temporaneo. Invece Floyd disegnerà le strisce di Topolino per oltre 45 anni!

gott-6

gott-4

Qui sotto una vignetta dei primi anni, che oggi sarebbe considerata quantomeno inopportuna:  Topolino tenta il suicidio.

gott-3

gott-2

Il 3 maggio1988 il mondo perdeva uno dei suoi più grandi cantastorie: MILTON CANIFF.

caniff-1-tris

caniff-1-bis

Creatore nel 1934 della serie a fumetti TERRY AND THE PIRATES, nel 1947 di STEVE CANYON, è considerato uno dei più importanti e influenti artisti della storia del fumetto mondiale. A lui si sono rifatti artisti del calibro di Jack Kirby, Romano Scarpa, Frank Miller e Hugo Pratt. Caniff non era unico solo nello stile grafico, che in realtà deve in parte al suo collega Noel Sickles, ma era assolutamente insuperabile come narratore, come creatore di trame intriganti e personaggi reali e moderni.

caniff-1

Sopra, l’ultima sequenza del suo Terry, del 1946.

caniff-4

caniff-3

caniff-6

caniff-7

caniff-8

caniff-9

caniff2