Monthly Archives: giugno 2015

MORT CINDER

“Ma il passato è morto come crediamo?” Un anziano antiquario compra oggetti del passato, ed il suo strano amico li riconosce, seppure antichissimi, per averli già avuti tra le mani durante la sua incredibile vita, perché egli è immortale. Può sembrare banale, ma nelle storie rievocate da Mort (così si chiama l’uomo eterno) siano esse risalenti alla costruzione della Torre di Babele, alla battaglia delle Termopili, alla tratta degli schiavi neri dall’Africa o alla prima guerra mondiale, c’è tutta l’umanità ed il suo dramma, illuminata dall’imperitura presenza di questo testimone profondamente umano, il corpo inossidabile al tempo ma che il tempo stesso ha dotato di una s

DisegniDiVersi – LIVE DRAWING a Passignano

 

DisegniDiVersi – LIVE DRAWING

Passignano, 27 giugno 2015 – La Bottega di Zefferino

La Biblioteca delle Nuvole​ si fa promotrice di un altro LIVE DRAWING, questa volta a La Bottega Di Zefferino​ sul lungolago di Passignano sul Trasimeno.

Alle ore 19, sarà presentato DisegniDiversi, poesie a fumetti realizzate per i lunedì di Caterpillar​ (Radio2) da Antonio Sualzo Vincenti (L’improvvisatore, Fermo, Fiato Sospeso, …) e da Silvia Vecchini​ (Poesie della notte, del giorno, di ogni cosa intorno; La mia invenzione; …), che saranno e

Thomas Ott – Amarezza esistenziale

 

“I would like to do a story for children, but my work is still too heavy. It’s not good for children. Unfortunately, whenever I think of a story, things tend to get brutal.” Thomas Ott rivela la sua impotenza a costruire storie che non siano tragiche in un’intervista del 2002. Racconta che quando era bambino i suoi disegni erano già carichi di angoscia e cupezza e così, da allora, la cupezza è diventata una poetica.

Ott nasce nel 1966 a Zurigo, città composta e pulita di cui presto si stancherà andando a cercare il disordine metropolitano di Parigi per poi tornare di nuovo a vivere in Svizzera: ciclicamente, come nelle sue storie, dove le vite dei personaggi si ripetono amaramente in una circolarità sofferente.

Per immaginare una tavola di Ott devi crearti un’atmosfera particolare. Devi sentire l’ansia, la paranoia e non devi vedere vie di fuga. Devi sfiorare la follia, vedere quella vertigine sperando di

CRAIG THOMPSON – BLANKETS

Blankets di Craig Thompson è quello che si potrebbe definire romanzo di formazione nella versione di una graphic novel. Il protagonista della storia è infatti presentato, nel corso delle quasi 600 pagine, dall’infanzia fino alla maturità sessuale, arrivando all’età adulta. Un cambiamento che riguarderà non solo il suo corpo quanto la considerazione che egli avrà del mondo. Ciò che gli accadrà lentamente lo porterà a mettere in discussione la propria educazione culturale sfoltendo, pagina per pagina, quel denso, folto e appiccicoso sostrato religioso che lo incatena e non lo fa vivere come vorrebbe.

Ambientato durante gli anni ’90 statunitensi, periodo di ascesa del grunge e dei Nirvana, Craig nasce in una famiglia cristiana fondamentalista e frequenta una scuola cattolica. L’integralismo delle persone che gravitano intorno a lui non è però privo di incoerenza. Il

Torna Mugnano Comics

Torna Mugnano Comics, piccolo festival del fumetto all’interno della grande festa organizzata dalla pro-loco “Incontriamoci a Mugnano”. Il risultato? Fumetti, disegnatori, musica dal vivo, vino, ottimo cibo, mostre espositive, muri dipinti, artisti, mostra mercato e tanto altro.

+Programma:

dal 26 giugno al 5 luglio
mostra di fumetti:
“Fabrizio Ravanelli, un uomo diventato campione”,
tavole di Claudio Ferracci e Sudario Brando